Batterie per avviamento

Le batterie al piombo per l’avviamento, sono prevalentemente utilizzate nelle automobili e sono in grado di avviare i motori endotermici in quanto forniscono elevati picchi di corrente per brevi durate. Purtroppo però, questi accumulatori non sopportano fasi di scarica lunghi, ovvero non superano il 40% del tempo di scarica in rapporto alla loro capacità nominale. Le batterie in esame, risentono delle condizioni climatiche, che sono in grado di influenzare la densità dell’ elettrolito. Queste batterie hanno l’energia specifica più alta, che può arrivare a 45 Wh/Kg. Le normali batterie al piombo ovviamente, come ho scritto in un mio precedente articolo, non possono essere impiegate in quelle auto di ultima generazione che hanno il sistema Start&Stop e la frenata rigenerativa; la batteria AGM o EFB, è quella idonea.(fonte:”Le batterie al litio nella trazione elettrica e ibrida” di E. Loffarelli)

Batteria AGM

AGM è l’ acronimo di ABSORBENT GLASS MAT ovvero FIBRA DI VETRO ASSORBENTE.

La tecnologia AGM consente di sopportare i carichi elettrici più duri, richiesti dalle nuove macchine con caratteristiche, come lo Start&Stop e la frenata rigenerativa. La tecnologia ABSORBENT GLASS MAT, permette di trattenere l’ acido della batteria come una spugna per assicurare il contatto costante tra le piastre e l’ elettrolilita assorbito. Offre un numero di cicli di carica fino a 3 volte superiori rispetto alle batterie convenzionali. Questi accumulatori, infatti, sono realizzati al loro interno con leghe particolari nelle quali è avvolto un materiale assorbente imbevuto di acido; tale tecnologia permette all’ elettrolito di evaporare durante la fase di carica e scarica ( ossia quando la temperatura all’ interno aumenta), al termine della quale le bollicine prodotte si rimescolano con l’ acido portando la batteria a mantenere un rendimento efficiente. Le batterie AGM, temono il caldo, per cui, non possono essere montate nel vano motore, ma solo nel bagagliaio o nell’ abitacolo, di solito sotto al sedile del passeggero anteriore.

Batteria AGM

Batteria EFB

EFB è l’ acronimo di ENHANCED FLOODED BATTERY ovvero BATTERIA ALLAGATA POTENZIATA. Questo tipo di batterie forniscono un’ affidabilità e performance superiori rispetto alle batterie piombo-acido standard per applicazioni in autovetture e veicoli commerciali.

Le batterie EFB supportano applicazioni che operano a uno stato parziale di carica e non richiedono le caratteristiche di ciclo profondo delle batterie AGM. Ciò è reso possibile da un materiale di rivestimento in poliestere, applicato alla superficie della piastra positiva. Ciò serve a stabilizzare il materiale attivo sulle piastre aumentandone l’autonomia.

Vantaggi
Caratteristiche tecnologia EFB

Il rivestimento è costituito da un ulteriore elemento in poliestere inserito tra la piastra e il separatore. Il rivestimento trattiene al suo posto il materiale attivo all’interno della piastra ed evita l’erosione della massa. Il risultato: miglioramento della resistenza ai cicli profondi e un’accettazione superiore della carica.

Il separatore con lana di vetro incollata fa sì che la piastra mantenga la giusta posizione in qualsiasi momento e condizione.

Batteria EFB
Circolazione dell’acido (elemento di miscelazione)

Il sistema di circolazione dell’acido evita la stratificazione dell’acido. Si tratta di un elemento costruttivo che usa il movimento naturale del veicolo per mantenere in continua circolazione l’acido presente all’interno della batteria. La densità dell’acido rimane a livelli omogenei e ciò aumenta l’accettazione della carica e la durata complessiva della batteria.