La tecnologia vehicle to x, racchiude 2 declinazioni, ovvero il vehicle to grid ed il vehicle to home. Si sente spesso parlare del vehicle to grid nell’ambito della ricarica delle vetture elettriche.

Vediamo cos’è e a cosa serve.

Il vehicle to Grid e il vehicle to home

Tutti si chiedono, se la rete elettrica, quando il numero dei veicoli elettrificati sarà di svariati milioni di unità, reggerà. La risposta è si. L’impatto non sarà tale da compromettere l’approvvigionamento di energia elettrica, almeno fino a quando ci saranno le centrali tradizionali (che sfruttano il carbon fossile).

Ebbene si, in quanto, una volta dismesse tutte le centrali a carbone, l’energia proveniente dalle sole fonti rinnovabili, non sarà sufficiente a garantire l’approvvigionamento di energia per tutto e tutti. Allora entra in gioco il vehicle to grid ed il vehicle to home.

Il 14 febbraio 2020, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Vehicle to Grid (V2G), che stabilisce criteri e modalità per favorire la diffusione a livello nazionale della nuova tecnologia.

In particolare, il decreto, stabilisce in che modo i veicoli, collegati alla colonnina di ricarica, dotata di inverter bidirezionale, cioè in grado di fornire energia al veicolo per ricaricarlo o di sottrarre energia alla batteria del veicolo, per aiutare la rete elettrica nazionale, possa partecipare al mercato per i servizi di dispacciamento, ovvero per garantire h24 energia elettrica in tutto il territorio.

vehicle to Grid e vehicle to home

L’accesso in forma aggregata tramite le cosiddette UVAM (unità virtuali abilitate miste), sarà la formula per le infrastrutture di ricarica che permetteranno il vehicle to grid.

Per UVAM, si intende, un’unità caratterizzata dalla presenza sia di unità di produzione non rilevanti sia di unità di consumo. Un’infrastruttura di ricarica è un esempio di UVAM!

A causa della pandemia in atto, tutto va a rilento e la norma è ancora incompleta, tant’è che ancora non si conosce la remunerazione a cui avrebbe diritto l’utente che grazie all’adesione al vehicle to grid, stabilizza la rete elettrica, restituendo energia dalla batteria del suo veicolo elettrico.

Avrete intuito che il vehicle to home è la stessa cosa del vehicle to grid, solo che in questo caso, si va a stabilizzare la rete domestica.

Leggi anche questo articolo correlato!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui