La Fiat Panda, può vantare un record di vendite in Italia da 8 anni consecutivi ed è, insieme alla 500, leader del segmento delle City Car in Europa. 

Il segreto del successo?

Bhè a dire il vero i segreti sono tanti, a partire dal prezzo, che per la versione d’ accesso è di 9.900 euro!

Nuovo logo Fiat

Mild Hybrid

La Nuova Panda Easy Hybrid, equipaggiata con la tecnologia Mild Hybrid, debutta sul mercato dopo le versioni Panda City Cross allargando la disponibilità della motorizzazione anche sul modello dal look più “Urban” dell’ auto più amata dagli italiani, e facendo di Fiat Panda Easy Hybrid l’ibrido più accessibile del mercato.

Il motore è quello che ormai ha mandato in pensione il tanto amato 4 cilindri Fire, ovvero il 3 cilindri Firefly, di 1 litro di cilindrata, che abbinato alla tecnologia ibrida di Fiat, annovera a tutti gli effetti la nuova Panda Easy Hybrid, tra le auto ecologiche, con tutti i benefici economici e fiscali connessi e di circolazione nei centri abitati riservati ai veicoli ibridi, in base alle normative locali.

Infatti, questa soluzione, permette un abbattimento dei consumi e delle emissioni del 20%, rispetto al propulsore 1.2 Fire da 69 CV, garantendo le stesse prestazioni.

Del resto, nei suoi primi 120 anni di storia, la FIAT è sempre stata pioniera nella tecnologia e innovatrice nella mobilità e ora sempre più sostenibile. La novità prosegue il cammino sulla strada dell’elettrificazione iniziato a febbraio con il lancio della Panda Hybrid Launch Edition, l’esclusiva serie speciale lanciata in contemporanea con la Fiat 500 Hybrid, che è poi proseguito a Marzo con la presentazione della Nuova 500.

Chissà il compianto Marchionne che direbbe, visto che solo ultimamente si era predisposto a mandare avanti la ricerca e lo sviluppo verso un elettrificazione graduale del parco auto della FIAT? (ricordiamo che puntava più sul metano).

Logo Hybrid della Fiat

Panda e 500 sono i due modelli iconici e complementari del marchio Fiat, insieme rispondono a qualsiasi esigenze dei propri clienti, e insieme hanno portato al debutto per la prima volta nel segmento delle “piccole cittadine” di FCA, la nuova tecnologia Mild Hybrid, rivoluzionando di fatto la mobilità urbana e diventando, grazie alla loro inattaccabile posizione ai vertici delle vendite nel segmento di riferimento, il nuovo benchmark in Europa per la mobilità urbana elettrificata.

Motore firefly e BSG

Motore Fiat Firefly mild Hybrid

La Panda Hybrid è equipaggiata con la nuova motorizzazione Mild Hybrid a benzina che abbina il nuovo motore da 1 litro a 3 cilindri della famiglia Firefly, da 70 CV (51,5 kW), ad un motore elettrico BSG (Belt integrated Starter Generator) che permette di recuperare energia in fase di frenata e decelerazione, immagazzinarla in una batteria al litio da 11 Ah di capacità, e sfruttarla, con una potenza di picco di 3,6 kW, per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia e per assisterlo in fase di accelerazione.

Questo sistema assicura inoltre un confort di marcia molto elevato, poiché il sistema BSG consente riavvii del motore termico silenziosi e senza vibrazioni nelle fasi di arresto e riavvio del motore. Per la trasmissione, è stato scelto un nuovo cambio a 6 marce, progettato per ottimizzare il range di utilizzo del motore. Infine, la nuova Panda Easy Hybrid offre al cliente tutti i vantaggi dell’omologazione come veicolo ibrido, oltre ad essere conforme alla normativa Euro 6D Final e assicura, secondo le norme locali, agevolazioni quali libertà di accesso e circolazione nei centri urbani, riduzione del costo del parcheggio in centro e agevolazioni fiscali, in base alle normative locali.

La Fiat Panda Mild Hybrid

Contraddistinta dal logo “Hybrid” sul portellone posteriore, la Panda Easy Hybrid si caratterizza per la sua anima “Urban” che ne fa una vettura funzionale per la città, molto compatta all’esterno ma che all’interno vanta una generosa abitabilità e una straordinaria modularità dello spazio grazie ai numerosi vani portaoggetti e alle diverse configurazioni dei sedili anteriori e posteriori. Ricordo ai meno esperti, che il terreno ideale delle auto ibride è proprio il contesto urbano e l’ uso che se ne deve fare per massimizzare il risparmio di carburante è proprio questo. Infatti i continui rallentamenti e frenate, permettono una rigenerazione costante della batteria che alimenta il motore elettrico, mentre un uso extraurbano, affiderebbe il compito della mobilità, quasi esclusivamente al 1.000 3 cilindri a benzina, che comunque è parco nei consumi.Una chicca? L’ accessorio dal nome curioso: D-Fence pack.

Pacchetto D-Fence by Mopar

A richiesta anche la nuova Panda Easy Hybrid può essere equipaggiata con il nuovo pacchetto D-Fence by Mopar composto da tre dispositivi: un filtro che trattiene le impurità che arrivano dall’esterno, blocca il particolato e praticamente il 100% degli allergeni, e riduce del 98% la formazione di muffe e batteri; un purificatore per l’aria all’interno dell’abitacolo, che filtra le micro-particelle, come il polline o i batteri; una lampada a raggi UV che aiuta a igienizzare tutte le superfici di contatto come volante, cambio e sedili.

Niente male per un Pandino, no?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui