DR 4.0, terza classificata tra le auto a g.p.l.

Il fenomeno DR, non finisce mai di stupire! Nella classifica delle auto a G.P.L. più vendute in Italia, la DR 4.0, si trova al terzo posto, con 1202 auto vendute, dietro la Dacia, che domina incontrastata con Sandero (2.649) e Duster (1.877).

La casa Molisana, di Massimo Di Risio, si sa, punta sul Termo Hybrid, ovvero la doppia alimentazione benzina/g.p.l., anche se le versioni a listino, sono anche monofuel a benzina, aspirate o turbo, con cambio manuale o automatico. Tutte sempre full optional!

DR 4.0

Quale versione scegliere?

Come già detto, la DR 4.0, è disponibile con alimentazione bi-fuel, benzina/g.p.l., che è l’alimentazione che consigliamo, visto che il sovrapprezzo, rispetto alla versione solo a benzina è di soli 1.000 euro. I motori, sono i noti 1.500 cc 4 cilindri aspirati o turbo, prodotti da ACTECO e montati dal marchio cinese Chery. Nella fattispecie, la DR 4.0 deriva proprio dalla cinese, Chery Tiggo. Chiaramente è stata italianizzata, per poterci piacere. Infatti è bella!

La versione aspirata, manca della giusta verve, questo a causa del motore, che, pur avendo ben 114 CV (a benzina 116 CV), manca di spinta, infatti la coppia motrice di soli 155 N m a 3.500 giri/min., costringe ad un uso intenso del cambio in scalata. Lo 0/100 km/h viene coperto in un tempo ragionevole, ma la ripresa con le marce alte è mortificante. La sconsigliamo!

Molto meglio la versione turbo

Come detto in precedenza, c’è la versione turbo g.p.l. per questo motore, con cambio automatico a 6 rapporti. In realtà il cambio è un robotizzato doppia frizione a secco. La versione della DR 4.0 che consigliamo è quindi, la DR 4.0 1.5 Turbo DCT Bi-Fuel GPL.

La versione consigliata, dispone di un 4 cilindri in linea di 1.5 litri, Turbo, che può funzionare sia a benzina che a g.p.l., insomma un bifuel, che nasce in fabbrica per funzionare anche a g.p.l.

In questo caso, la potenza del motore, rispetto al gemello aspirato, sale a 149 CV a 5.500 giri/min. (5 o 6 CV in più a benzina) e la coppia max, spostata sempre in alto, in questo caso a 3.600 giri/min., più corposa, 195 N m. L’omologazione è EURO 6. La trazione, è solo anteriore!

I consumi non sono bassi (7,4 l/100 km), ma il prezzo del g.p.l., che è di circa la metà rispetto al prezzo della benzina, dà una bella mano. Le emissioni di CO2, sono pari a 171 g/km. Le prestazioni, vedono la copertura dello 0/100 km/h in 11 sec. e la velocità max si ferma a 185 km/h.

Dimensioni DR 4.0

  • Lunghezza: 432 cm
  • Larghezza: 183 cm
  • Altezza: 167 cm
  • Capacità baule: 340/1.100 litri
  • Serbatoio: 44 litri
  • Peso: 1479 kg con conducente
Baule DR 4.0 da 340/1.100 litri

Conclusioni e prezzi

Se volete un family suv, la DR 4.0 è l’auto giusta per voi. Le dimensioni sono adatte a tutte le esigenze. Non si rinuncia a nulla, visto che le auto del gruppo DR, sono full optional. Segnaliamo la presenza, anche, di retrocamera con linee di demarcazione, tettuccio apribile elettricamente, infotainment completo di android auto e apple carplay (via cavo) e sedili in eco pelle. La strumentazione è digitale, con schermo da 7 pollici al posto della strumentazione analogica e schermo da 9 pollici, al centro della plancia, per tutto il sistema infotainment.

Cockpit DR 4.0

I prezzi, sono inferiori alla maggior parte della concorrenza. La versione da noi consigliata, ovvero la DR 4.0 1.5 Turbo DCT Bi-Fuel GPL, viene venduta al prezzo di 23.400 euro, al netto di sconti e/o incentivi statali.

Articolo precedenteNuova Peugeot 408, indefinibile!
Articolo successivoNissan Ariya, 5 giri della Terra per testarla!
Sono Emidio Paci e vivo tra le Marche e l’Abruzzo, da sempre sono appassionato di motori e da sempre seguo il mondo automotive, di cui posso dire di essere esperto. Sono un istruttore di guida sicura, la forma mentis che mi deriva dalla frequentazione dei corsi per diventare istruttore, mi permette di poter recensire un'auto, partendo proprio dalla dinamica di guida. Ho frequentato il corso per collaudatore di auto, presso la Driving Experience Academy di Loris Bicocchi e Davide Cironi proprio per affinare le mie conoscenze e per migliorarmi. Ho un attestato di e-mobility. Nel mio sito personale: www.tuttoautomotive.it metto a disposizione del lettore, tutta l’esperienza che ho acquisito negli anni, per offrire un viaggio completo nel mondo delle auto, attraverso un linguaggio semplice, chiaro e adatto a tutti, ma di qualità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui