Peugeot 408

Guardando le immagini della nuova nata della casa del Leone, la nuova Peugeot 408, cugina della Citroen C5 X, si rimane disorientati dal suo aspetto. Perché? Con una lunghezza di 4,69 m, si colloca al limite del segmento C, a cui appartiene. La larghezza è di 1,85 m. L’altezza è 1,48 m, quindi alta, ma non abbastanza, per essere definita un SUV. Il baule è da SW, con 536 litri di capacità, che diventano 1611 litri, abbattendo i sedili posteriori, con i comodi comandi rapidi all’interno del baule stesso. Quindi, che tipo di carrozzeria ha, la nuova Peugeot 408?

Proviamo a dare una definizione. L’ultima nata della Peugeot, non è, né un SUV, né un CROSSOVER, ma neanche una berlina 5 porte a due volumi. Ecco, trovato! È una Fastback, vista la conformazione del lunotto quasi orizzontale.

Differenza tra carrozzeria a Tre volumi e Fastback

Da Febbraio nelle concessionarie

La nuova Peugeot 408, sarà costruita in Francia e verrà prodotta, sia con gli immancabili 1.2 litri turbo benzina, 3 cilindri, da 131 CV, sia con motori ibridi plug-in. Le versioni a benzina, avranno prezzi da 33.800 a 38.400 euro. Le versioni ibride plug-in, saranno due, composte da un’unità endotermica di 1.6 litri turbo e da un motore elettrico da 110 CV, per una potenza combinata di 179 o 224 CV. I prezzi in questo caso, saranno compresi tra 41.600 e 47.700 euro della ricca versione GT. In futuro ci sarà anche una versione full electric!

Nuova Peugeot 408

All’interno il family feeling Peugeot

Il posto guida della Peugeot 408, ricalca gli stilemi Peugeot degli ultimi anni, con l’immancabile cruscotto, molto più in alto del piccolo volante, che si trova in una posizione poco ortodossa.

Cockpit Nuova Peugeot 408

Comodità e pregio delle finiture, la fanno da padrone, come la silenziosità, tant’è, che anche in questa vettura, troviamo l’ormai immancabile rumore artificiale. Mah, de gustibus…

Interessanti i vetri stratificati dei finestrini anteriori, che contribuiscono a far regnare il silenzio all’interno dell’abitacolo. Lo fanno grazie ad una struttura a sandwich, che prevede l’inserimento tra due lastre di vetro, di materiale sintetico.

Lo spazio a bordo non manca, soprattutto per i passeggeri posteriori.

Tanto spazio per le gambe per i passeggeri posteriori della Peugeot 408

Il bagagliaio, l’abbiamo detto, è molto spazioso e accessibile, si può avere anche con portellone motorizzato. Va dai 470 litri della plug-in ai 536 litri della versione 1.2 a benzina.

Baule spazioso e regolare, con soglia di carico bassa, per la Peugeot 408

Batteria da 12,4 kWh per la Peugeot 408 hybrid

La batteria agli ioni di litio, da 12,4 kWh della Peugeot 408 Hybrid, permette alla vettura di muoversi per circa 50/60 km ad emissioni zero, senza consumi di carburante, benzina nella fattispecie (il motore diesel non è previsto).

La batteria può essere ricaricata in corrente alternata, con una potenza fino a 3,7 kW. Aggiungendo 400 euro alla spesa di acquisto della vettura, si ottiene un upgrade fino a 7,4 kW di potenza di ricarica, grazie ad un caricabatteria interno più performante.

Viaggiando solo a benzina, i consumi si attestano intorno ai 14 km/l. Vedi anche come funziona un’auto elettrica

Tanta tecnologia a corredo

Schermo centrale da 10 pollici, che ospita il nuovo software i-Connect, compatibile con Apple Car Play ed Android Auto senza fili.

Tanta tecnologia per la nuova Peugeot 408
  • Adaptive Cruise Control con funzione Stop & Go
  • Night Vision, una tecnologia che rileva gli esseri viventi (pedoni /ciclisti / animali) davanti al veicolo di notte o in condizioni di visibilità ridotta, prima che vengano illuminati dal fascio di luce dei fari
  • Long-range blind spot monitoring (Sistema di monitoraggio dell’angolo cieco a lunga portata – 75 metri)
  • Rear Traffic Alert – Avviso di presenza di traffico posteriore (quando si fa marcia indietro, avvisa della presenza di un pericolo vicino)

Conclusioni

Sicuramente una vettura che farà parlare di se. La nuova Peugeot 408, coniuga spazio, prestazioni e confort, con una carrozzeria che può o non può piacere. Tutti i modelli avranno la sola trazione anteriore e non sono previste motorizzazioni diesel. Il cambio sarà l’automatico ad 8 rapporti EAT8 per tutte le versioni. Vediamo se riscuoterà il successo di altri modelli della casa del Leone!

Articolo precedenteSUV Ferrari, rivoluzione Purosangue!
Articolo successivoDR 4.0, vendite record!
Sono Emidio Paci e vivo tra le Marche e l’Abruzzo, da sempre sono appassionato di motori e da sempre seguo il mondo automotive, di cui posso dire di essere esperto. Sono un istruttore di guida sicura, la forma mentis che mi deriva dalla frequentazione dei corsi per diventare istruttore, mi permette di poter recensire un'auto, partendo proprio dalla dinamica di guida. Ho frequentato il corso per collaudatore di auto, presso la Driving Experience Academy di Loris Bicocchi e Davide Cironi proprio per affinare le mie conoscenze e per migliorarmi. Ho un attestato di e-mobility. Nel mio sito personale: www.tuttoautomotive.it metto a disposizione del lettore, tutta l’esperienza che ho acquisito negli anni, per offrire un viaggio completo nel mondo delle auto, attraverso un linguaggio semplice, chiaro e adatto a tutti, ma di qualità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui