Home Auto SUV Ferrari, rivoluzione Purosangue!

SUV Ferrari, rivoluzione Purosangue!

76
0

Ferrari Purosangue

Ho scritto rivoluzione non a caso. Il SUV Ferrari è la prima vettura del Cavallino rampante ad avere 4 porte (ad armadio, perché le posteriori sono ad apertura controvento), 4 comodi sedili e un discreto baule. Il risultato è il sogno di ognuno di noi, ovvero una vettura che coniughi, sportività, prestazioni entusiasmanti, piacere di guida e fruibilità. La Ferrari Purosangue è tutto questo!

Ferrari Purosangue con 4 porte ad armadio

Completano il sogno, la trazione integrale e le quattro ruote sterzanti. Il motore è il celebre V12 Ferrari. I sogni lo sappiamo, costano cari e la Ferrari Purosangue non è da meno. Per portarsela a casa servono 390.000 euro + accessori e 2 anni di attesa. Si, perché le vetture prodotte nei prossimi 2 anni, hanno già un proprietario. È il caso proprio di dire che il SUV Ferrari è andato a ruba!

Qualcuno lo chiama il SUV non SUV

Non è un gioco di parole, ma solo la constatazione, che la Ferrari Purosangue, non apre ad una nuova categoria della casa di Maranello, ma semplicemente va a chiudere un cerchio, cominciato prima, con la Ferrari FF e poi, soprattutto con la Ferrari GTC4Lusso.

Sicuramente ha delle dimensioni importanti, ma chiamare la Ferrari Purosangue il SUV Ferrari, non gli rende onore. Anche perché l’aerodinamica è estrema! Che significa? Quasi tutte le soluzioni stilistiche hanno una funzione aerodinamica appunto. Un gioiello che si fa apprezzare anche e soprattutto per le caratteristiche tecniche da “urlo”.

Caratteristiche del SUV Ferrari

Prestazioni: Velocità massima oltre 310 km/h, 0-100 km/h in 3,3 s, 0-200 km/h in 10,6 s, Frenata 100-0 km/h 32,8 m, Frenata 200-0 km/h 129,0 m

Motore: V12 a 65° – lubrificazione a carter secco

Cilindrata: 6.496 cm3, Alesaggio x corsa 94 mm x 78 mm

Potenza massima: 725 CV a 7.750 giri/min.

Coppia massima: 716 Nm a 6.250 giri/min. (l’80% a 2100 gir/min.) Limitatore a 8250 giri/min.

Rapporto di compressione 13,6:1

Potenza specifica: 111 CV/l

Sospensoni anteriori a quadrilatero alto, attive a controllo elettronico

Sospensioni posteriori multilink a controllo elettronico 

Dimensioni Ferrari Purosangue

Lunghezza: 4.973 mm

Larghezza: 2.028 mm

Altezza: 1.589 mm

Passo: 3.018 mm

Carreggiata anteriore: 1.737 mm

Carreggiata posteriore: 1.720 mm

Peso a secco: 2.033 kg

Rapporto peso/potenza: 2,80 kg/CV

Distribuzione dei pesi: 49% ant.-51% post.

Capacità serbatoio: 100 litri

Capacità bagagliaio: 473 litri

PNEUMATICI: Anteriori 255/35 R22  Posteriori 315/30 R23

CERCHI: Anteriori 398 mm di diametro x 38 mm Posteriori 380 mm di diametro x 34 mm

Cockpit sdoppiato,per un esperienza unica, anche per il passeggero

Trasmissione e cambio

Cambio F1 a doppia frizione e 8 rapporti

Trazione integrale

Quattro ruote sterzanti

Nonostante le dimensioni, la Ferrari Purosangue, può accogliere solo 2 passeggeri posteriori, questo perché il SUV Ferrari, è dotato di un sistema di trasmissione transaxle, che prevede un tunnel tra i sedili, che toglie spazio.

Trazione integrale 4RM-S

Dietro al sistema di trazione integrale 4RM-S, c’è un mondo! Infatti è un concentrato di tecnologia, che prende il meglio, dalla trazione integrale della SF90 Stradale e dal sistema 4WS per le quattro ruote sterzanti indipendenti, della Ferrari 812 Competizione.

La Purosangue, grazie alla combinazione tra il Torque Vectoring sull’asse anteriore, la ripartizione di coppia del differenziale elettronico E-Diff e la generazione di forza laterale del 4WS, può vantare una gestione dell’imbardata, ovvero, della rotazione della vettura intorno al proprio asse, ottimale.

Nello specifico:

La trazione integrale 4RM-S, prevede una doppia uscita di coppia motrice. Al posteriore dove troviamo il cambio a doppia frizione a 8 rapporti, della MAGNA e un differenziale autobloccante a controllo elettronico. E all’anteriore, un cambio a 4 rapporti con convertitore di coppia, che fino a 200 km/h, sincronizza la velocità delle ruote anteriori, con quelle posteriori, per una trazione integrale entusiasmante.

Pinze freno a 6 pistoncini per la Ferrari Purosangue

A cosa servono le 4 ruote sterzanti?

Il 4WS, ha lo scopo di rendere più agile la vettura, permettendogli traiettorie curvilinee di raggio minore. Ovvero in manovra, la vettura avrà bisogno di meno spazio, grazie alle ruote posteriori, che girano in controfase, ovvero dalla parte opposta di quelle anteriori; rapporto di sterzatura negativo.

In velocità invece, le ruote posteriori girano in fase con quelle anteriori e permettono, una riduzione dell’angolo di imbardata, rendendo più agevole il controllo del veicolo stesso.

In poche parole, un sistema a 4 ruote sterzanti, va a modificare continuamente il passo della vettura, è il caso di dire che la vettura ha il passo variabile.

Dinamica del veicolo, controllata dall’elettronica

Nella Ferrari Purosangue, ritroviamo anche l‘ABS evo con sensore 6W-CDS della 296 GTB. Le sospensioni attive, sono un debutto assoluto e permettono di regolare trasferimenti di carico e rollio in curva, nonché il contatto tra pneumatico e asfalto, anche alle alte frequenze. Si chiamano fast active e sono dotate di 4 attuatori elettrici a 48 Volt, in grado di erogare la forza nella direzione del moto. A livello meccanico, la trasmissione della forza avviene tramite una vite senza fine e ingranaggi a basso attrito.

Sospensioni attive Ferrari Purosangue

Conclusioni

La Ferrari ha superato se stessa con la Purosangue! Ma cosa gli vuoi dire ad una casa automobilistica che ancora produce V12 aspirati? Grazie Ferrari!

Articolo precedenteJeep Avenger 2023. A benzina ed elettrica
Articolo successivoNuova Peugeot 408, indefinibile!
Sono Emidio Paci e vivo tra le Marche e l’Abruzzo, da sempre sono appassionato di motori e da sempre seguo il mondo automotive, di cui posso dire di essere esperto. Sono un istruttore di guida sicura, la forma mentis che mi deriva dalla frequentazione dei corsi per diventare istruttore, mi permette di poter recensire un'auto, partendo proprio dalla dinamica di guida. Ho frequentato il corso per collaudatore di auto, presso la Driving Experience Academy di Loris Bicocchi e Davide Cironi proprio per affinare le mie conoscenze e per migliorarmi. Ho un attestato di e-mobility. Nel mio sito personale: www.tuttoautomotive.it metto a disposizione del lettore, tutta l’esperienza che ho acquisito negli anni, per offrire un viaggio completo nel mondo delle auto, attraverso un linguaggio semplice, chiaro e adatto a tutti, ma di qualità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui