Nissan e-POWER: la cilindrata è variabile!

Volevo già da un pò, scrivere un articolo sulla nuova Nissan Qashqai ibrida e-POWER. Finalmente un ibrido diverso, interessante e che strizza l’occhio alle vetture full electric. Un ibrido in serie, che farà parlare molto di se, grazie alle soluzioni tecniche del motogeneratore a benzina.

Proprio così, infatti, il fiore all’occhiello della nuova Nissan Qashqai ibrida e-POWER, non è la parte elettrificata, ma il motore a benzina, che a differenza di altre case automobilistiche, si avvale di una soluzione a rapporto di compressione variabile, ovvero a cilindrata variabile.

Nissan e-Power

Trazione solo elettrica per la nuova Nissan Qashqai ibrida e-POWER

L’ibrido in serie e-POWER di Nissan, permette un’esperienza di guida paragonabile a quella di un’auto elettrica. Il sistema, infatti, è composto da un motogeneratore a benzina di 1,5 litri, turbo, con architettura a 3 cilindri, della potenza di 158 CV, con rapporto di compressione variabile e di un motore elettrico da 190 CV e 330 N m di coppia motrice, sempre disponibili, che è l’unico motore collegato alle 2 ruote motrici anteriori. La trazione è sempre elettrica!

Con un pieno di benzina (55 litri), si percorrono mediamente 1.000 km! Questo grazie all’efficienza del motore a benzina a cilindrata variabile e del sistema ibrido in serie di Nissan; e-POWER appunto, in cui il motore endotermico funge solo da generatore di corrente per alimentare la parte elettrica. La batteria al litio ha una capacità netta di poco meno di 2 kWh. I risultati migliori, come in tutte le auto ibride, si raggiungono in città, dove la nuova Nissan Qashqai ibrida e-POWER, riduce le accensioni del motore termico, del 65% rispetto alle rivali con sistema ibrido tradizionale! In città, quindi, si va tanto in elettrico.

Rapporto di compressione variabile

Molte case automobilistiche, per ottenere un rendimento migliore dei motori endotermici a benzina, sono ricorsi a soluzioni, come:

  • Cilindri on demand, vedi Ferrari e Volkswagen ad esempio, sistema che quando non è richiesta tanta potenza, disattiva una metà dei cilindri, per risparmiare carburante ed inquinare di meno.
  • Ciclo Miller o Atkinson, che ritardando la chiusura delle valvole di aspirazione, riducono la potenza del motore, ottenendo un risparmio di carburante.

Nissan invece, con il sistema e-POWER, si è distinta, rispolverando un sistema di 6 anni fa, della controllata Infiniti, ovvero il sistema Harmonic Drive con rapporto di compressione variabile.

Harmonic Drive, come funziona?

Prima di tutto ricordiamo per i meno esperti, che il rapporto di compressione in un motore endotermico, è il rapporto tra il massimo ed il minimo volume a disposizione della massa gassosa, ovvero il rapporto tra lo spazio interno del cilindro, quando il pistone si trova rispettivamente al punto morto inferiore e al punto morto superiore. Il rapporto di compressione è un indice molto importante, in quanto permette di valutare l’efficienza di un motore ed è fisso!

Il sistema Harmonic Drive di Infiniti, controllata di Nissan, cambia il paradigma! Il rapporto di compressione e quindi se vogliamo la cilindrata del motore, sono variabili. Tutto ciò come è possibile?

Il sistema funziona basandosi sul principio della bilancia, eliminando il collegamento diretto tra la biella e l’albero motore. La biella viene collegata prima ad un bilanciere, che a sua volta è collegato attraverso un’altra biella ad un secondo albero motore eccentrico. Gli Harmonic Driver, attraverso una leva, muovono l’albero motore secondario, allungando o accorciando la corsa dei pistoni. Così si ottiene un rapporto di compressione variabile tra valori che vanno da 8:1 fino a 14:1. Il tutto è gestito elettronicamente e dipende da tante variabili, come la potenza richiesta ecc. ecc.

Il fine, sarà l’ottenimento di prestazioni elevate, bassi consumi e rendimenti termici elevati. VIDEO

Nissan Qashqai e-POWER, scheda tecnica

PotenzaCV (kW)190 (140)
CoppiaNm330
Trazione2 ruote motrici
Consumo in ciclo combinatol/100 km5.3-5.4
Emissioni in ciclo combinatog/km119-122
Livello emissioni Euro 6d
Velocità massimaKm/h170
Accelerazione 0-100 km/hsec7.9
Capacità serbatoiolitri55
Scheda tecnica, Nissan Qashqai ibrida e-Power

Gamma e prezzi

AllestimentoPrezzo a partire da
Acenta36.270 euro
Business36.800 euro
N-Connecta39.230 euro
Tekna41.720 euro
 Tekna +45.020 euro
Listino Nissan Qashqai ibrida e-Power

Tecnologie per la sicurezza e il comfort

Non mancano gli ADAS!

Il sistema ProPILOT con Navi-link regola accelerazione, frenata, stop e ripartenza nella singola corsia, è in grado di leggere i segnali stradali e adattare automaticamente la velocità della vettura. Inoltre, acquisisce i dati dal navigatore e regola la velocità nelle curve o sulle rampe delle uscite autostradali.

Ricca dotazione tecnologica di bordo con Head Up Display (HUD) da 10,8” che proietta informazioni sull’itinerario, sul traffico o di assistenza alla guida nel campo visivo del guidatore, nuovo quadro strumenti digitale multifunzione da 12,3” ad alta definizione e nuovo sistema di infotainment e navigazione con schermo digitale touch HD da 12,3”.

Interni Nissan Qashqai e-Power

Il nuovo Qashqai e-POWER si avvale della tecnologia e-Pedal Step, che permette di accelerare e rallentare usando il solo pedale dell’acceleratore. Il sistema, che si attiva tramite un apposito pulsante sulla consolle centrale, è molto utile e comodo nelle situazioni di guida caratterizzate da frequenti variazioni di velocità.

Quando si rilascia il pedale, e-Pedal rallenta la vettura, ma senza arrestarla completamente, questo per facilitare le manovre di parcheggio e alle basse velocità.

Non ci rimane che provarla!

Vi consiglio un libro:

Articolo precedenteTrasmissione Transaxle, perché?
Sono Emidio Paci e vivo tra le Marche e l’Abruzzo, da sempre sono appassionato di motori e da sempre seguo il mondo automotive, di cui posso dire di essere esperto. Sono un istruttore di guida sicura, la forma mentis che mi deriva dalla frequentazione dei corsi per diventare istruttore, mi permette di poter recensire un'auto, partendo proprio dalla dinamica di guida. Ho frequentato il corso per collaudatore di auto, presso la Driving Experience Academy di Loris Bicocchi e Davide Cironi proprio per affinare le mie conoscenze e per migliorarmi. Ho un attestato di e-mobility. Nel mio sito personale: www.tuttoautomotive.it metto a disposizione del lettore, tutta l’esperienza che ho acquisito negli anni, per offrire un viaggio completo nel mondo delle auto, attraverso un linguaggio semplice, chiaro e adatto a tutti, ma di qualità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui