Quando ho letto il comunicato stampa, dalla mia bocca è uscito: semplicemente fantastica! La Jaguar è riuscita con la nuova XF, a svolgere un compito arduo, ovvero riunire in un solo colpo lo stile britannico, però molto contemporaneo e una tecnologia futuristica. “Est. 1935 Jaguar Coventry” nei rivestimenti, sono un chiaro riferimento alla storia e all’heritage del marchio.

Interni nuova Jaguar XF

Gli interni della nuova XF sono stati completamente rinnovati all’insegna di un maggior livello di lusso, raffinatezza, confort e connettività. Il nuovo design del cockpit è stato reso più audace e dinamico, con una maggiore focalizzazione sul guidatore. Una nuova console centrale sportiva, dal profilo più deciso, si estende fino al cruscotto e incorpora un caricatore wireless opzionale con amplificatore di segnale telefonico.

Protagonista dei rinnovati interni è il nuovo touchscreen HD da 11,4 pollici con schermo ricurvo montato centralmente, che è stato perfettamente integrato in un elegante alloggiamento in lega di magnesio, con il quale è possibile gestire il nuovo sistema di infotainment Pivi Pro. Autentiche finiture, comprese le impiallacciature in legno a poro aperto e l’alluminio, caratterizzano superfici conformate in modo coinvolgente, come l’inserto superiore della portiera e l’ampia copertura a “Pianoforte” che si sviluppa su tutta la larghezza del cruscotto. La retinatura degli speaker incisa a laser e il selettore rotativo metallico del JaguarDrive Control incarnano perfettamente l’attenzione prestata ai dettagli.

I rinnovati rivestimenti delle portiere, dotati di una nuova maniglia a 360 gradi, permettono un accesso più agevole e una maggiore spazio di stivaggio per bottiglie e altri oggetti.

I nuovi sedili presentano una più ampia imbottitura, una migliore funzionalità per le impostazioni di massaggio e per le più diffuse aree di riscaldamento e raffreddamento. Su tutti i poggiatesta è presente un Jaguar Leaper goffrato.

Una serie di avanzate tecnologie garantisce la salute e il benessere di tutti gli occupanti. Opzionale su tutti i modelli, il sistema Cabin Air Ionisation migliora la qualità dell’aria interna grazie alla tecnologia Nanoe, che contribuisce alla rimozione degli allergeni e degli odori sgradevoli. Il sistema ora dispone anche di filtrazione PM2.5 che cattura le particelle ultrafini, compreso il particolato PM2.5, migliorando la salute e il benessere degli occupanti. Per attivare questa funzione, sarà necessario premere semplicemente il pulsante “Purify”.

La qualità di questa vettura è eccelsa, sia per la cura degli assemblaggi e la scelta dei materiali, che per i sistemi tecnologici per la sicurezza ed il confort, di cui è dotata. Non manca proprio nulla! La nuova Jaguar XF, viene offerta con il solo cambio automatico a 8 marce che può essere gestito anche utilizzando i paddle posti dietro al volante, per un maggiore coinvolgimento del guidatore, sia con la trazione posteriore che integrale AWD(4×4). La versione berlina, ha un prezzo che parte da 55.200 euro e la variante sportbrake da 58.360 euro. Si possono ordinare entrambe da subito.

Motorizzazioni nuova Jaguar XF

Benzina
  • 2.0 litri quattro cilindri turbo da 250 CV, trasmissione automatica a 8 rapporti, trazione posteriore
  • 2.0 litri quattro cilindri turbo da 300 CV, trasmissione automatica a 8 rapporti, trazione AWD
Diesel
  • MHEV 2.0 litri quattro cilindri turbo da 204 CV, trasmissione automatica a 8 rapporti, trazione posteriore o AWD

Il propulsore a benzina è un 2.0 litri 4 cilindri con due livelli di potenza, uno da 250 CV e un altro da 300 CV, che erogano rispettivamente 365 Nm e 400 Nm di coppia massima. Entrambe le versioni sono dotate delle più recenti tecnologie motoristiche, tra cui un turbocompressore twin scroll e un sistema di fasatura variabile delle valvole, il CVVL (Continuous Variable Valve Lift), che assicura prestazioni coinvolgenti e grande efficienza.

Sulla XF Berlina con trazione posteriore, il motore a benzina da 250 CV offre un consumo di carburante di 8,0 l/100 km, emissioni di COda 181g/km e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi. Sulla XF Sportbrake, sempre con la trazione posteriore, le emissioni di CO2 partono da 188/km, mentre il consumo di carburante arriva fino a 8,3 l/100 km.

La XF Berlina da 300 CV, disponibile esclusivamente con trazione integrale, accelera da 0 a 100 km/h in soli 6,1 secondi.

Il diesel da 204 CV eroga una coppia massima di 430 Nm; adotta la tecnologia ibrido/leggero MHEV che utilizza un dispositivo BiSG (Belt integrated Starter Generator) situato nel vano motore per recuperare l’energia cinetica solitamente persa durante le fasi di rallentamento e frenata, che viene immagazzinata in una batteria agli ioni di litio da 48V situata sotto il vano di carico posteriore. L’energia accumulata viene ridistribuita per supportare il motore durante l’accelerazione, fornendo al tempo stesso una maggiore prontezza e reattività al sistema stop/start.

Sulla XF Berlina con trazione posteriore, il nuovo diesel MHEV da 204 CV consente alla vettura di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,6 secondi, con emissioni di CO2 che partono da 130 g/km, mentre il consumo di carburante arriva fino a 4,9 l/100 km.

La versione XF Sportbrake con trazione integrale è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 8,0 secondi, producendo emissioni di COa partire da 150g/km e arrivando ad un consumo di carburante fino a 5,7l/100 km. Rispetto alla precedente unità da 180 CV questa motorizzazione, oltre ad un incremento di 24 CV, consente di avere dei ridotti costi di esercizio, evidenziando al contempo un miglioramento delle emissioni e dell’efficienza.

Nuova Jaguar XF sportbrake

Confort e sicurezza al top!

Novità nel segmento, la tecnologia Active Road Noise Cancellation monitora costantemente le vibrazioni provenienti dalla superficie stradale e calcola il suono di fase opposta necessario per rimuovere il rumore avvertito dagli occupanti. Ciò comporta livelli di rumorosità inferiori all’interno dell’abitacolo e un maggior comfort che aiuta a ridurre la sensazione di fatica, comunemente associata a un’esposizione prolungata al rumore a bassa frequenza. Oltre al monitoraggio degli interni, il sistema ottimizza continuamente le prestazioni per offrire a tutti gli occupanti la migliore esperienza di bordo possibile. Questa tecnologia garantisce anche che il peso del veicolo e le caratteristiche di manovrabilità della vettura rimangano inalterate.

Inoltre, il sistema ClearSight Interior Rear View Mirror di Jaguar offre al guidatore una visuale senza ostacoli della strada retrostante.

Utilizzando una telecamera grandangolare posteriore, il sistema trasmette le immagini a uno schermo ad alta definizione all’interno dello specchietto retrovisore. In questo modo, la visuale del guidatore non viene ostacolata dalla presenza di passeggeri seduti sui sedili posteriori, dalla scarsa illuminazione o dalla presenza della pioggia sul lunotto posteriore.

In aggiunta alla chiave elettronica standard, la nuova XF è disponibile con l’Activity Key di seconda generazione. Questo dispositivo da polso è in grado di bloccare, sbloccare e avviare il veicolo senza che il guidatore debba necessariamente portare con sé una chiave convenzionale. Per la prima volta, il dispositivo ricaricabile incorpora un orologio e ha una durata della batteria di sette giorni tra una carica e l’altra.

La nuova XF beneficia anche di una serie di tecnologie di assistenza alla guida di ultima generazione, come il Clear Exit Monitor, che avvisa sia gli occupanti anteriori e sia quelli posteriori della presenza di un’auto o di un ciclista in avvicinamento quando si accingono a scendere dal veicolo. Inoltre, durante le varie percorrenze stradali, l’Adaptive Cruise Control mantiene automaticamente la distanza impostata dal veicolo che precede.

La Surround Camera 3D Jaguar di ultima generazione di serie, offre avanzate funzionalità 3D. Utilizza la più recente tecnologia per fornire maggiori dettagli e una serie di possibilità di visualizzazione in tempo reale durante le fasi di manovra del veicolo.

Con la nuova XF, Jaguar persevera nel suo impegno nella realizzazione di veicoli robusti e al contempo leggeri. Per un maggiore sostenibilità, l’architettura in alluminio della vettura utilizza alluminio riciclato proveniente dalla produzione a ciclo chiuso, il che rappresenta un importante contributo al percorso di Jaguar verso Destination Zero, un mondo con zero emissioni, zero incidenti e zero congestioni.

I clienti XF possono scegliere tra le versioni S, SE e HSE, tutte disponibili con allestimento R-Dynamic. Altro optional su tutti i modelli è il Black Exterior Pack.

Articolo precedenteL’ importanza della salute in macchina!
Articolo successivoI segreti dei motori alimentati a Metano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui