Metano avanti tutta!

Con l’Audi A3 g-tron, il gruppo VW conferma di credere molto nel Metano. Non hanno torto, in quanto tra i motori a combustione interna, quello che emette meno climalteranti è il motore alimentato a Metano appunto. Infatti l’A3 Sportback g-tron, può vantare consumi nel ciclo combinato WLTP, di 6.0-6.5 mc ogni 100 km ed emissioni di CO2 pari a 108-116 grammi al km.

Non per questo, il propulsore 1.5 litri di cilindrata, da 131 cv e 200 Nm di coppia motrice, costante da 1.400 fino a 4.000 giri al min. è poco prestante, anzi. Le prestazioni sono di tutto rispetto: lo 0-100 km/h viene coperto in soli 9.7 secondi e la velocità massima è di 211 km/h. La vettura è catalogata monofuel, in quanto il serbatoio della benzina è di soli 9 litri e serve per l’avviamento del motore e per le emergenze. L’autonomia a Metano è di 445 km. I bocchettoni per il rifornimento sono nascosti sotto un unico sportello.

Virtual Cockpit ed infotainment di prim’ ordine per Audi A3 Sportback g-tron

Ciclo Miller, Rapporto di compressione maggiorato e Turbo a geometria variabile

Il propulsore è lo stesso della cugina Seat Leon di cui ho scritto in un altro articolo, che vi invito a leggere (Nuova Seat Leon, l’auto del momento…), dotato di una turbina a geometria variabile, che consente riprese rapide anche da bassi regimi e di un ciclo di funzionamento Miller, le cui caratteristiche potrete apprenderle leggendo l’ articolo della Seat Leon menzionato prima. La trasmissione di serie è l’ ormai nota DSG (doppia frizione) a 7 rapporti. Il Metano è caratterizzato da un marcato potere antidetonante, grazie all’ elevato numero di ottani. Può arrivare a 140 rispetto a 92-93 della benzina super e ad i 100 della V-Power.

Da tale caratteristica derivano i seguenti vantaggi:

  • elimina completamente il problema della detonazione,
  • è possibile aumentare il rapporto di compressione del motore anche notevolmente,
  • diminuiscono in modo significativo le emissioni acustiche, grazie ad una combustione regolare e progressiva.

Quindi il motore 1.5 TFSI g-tron della nuova Audi A3 Sportback, ha un rapporto di compressione elevato(12,5:1), molto superiore a quello dello stesso motore, alimentato solo a benzina.

Ricordo brevemente per i meno esperti, cos’ è il rapporto di compressione: è il rapporto tra il massimo ed il minimo volume a disposizione della massa gassosa, ovvero tra lo spazio interno del cilindro quando il pistone è rispettivamente al punto morto inferiore (PMI) e al punto morto superiore (PMS). Il rapporto di compressione è un indice molto importante in quanto permette di valutare l’efficienza di un motore: più il valore è alto, più il rendimento è superiore.

Rapporto di compressione

Chiaramente tutti componenti del motore sono stati adattati per funzionare al meglio col metano, quindi: testata, sistema d’ iniezione turbo VGT e catalizzatore. Un sofisticato riduttore di pressione, abbassa la pressione del gas Metano dai 200 bar dei serbatoi a valori compresi tra 5 e 9 bar.

Tre serbatoi del Metano

Come si vede dalle immagini, i serbatoi sono 3, uno da 4 kg circa, in acciaio davanti al serbatoio della benzina e sotto il divanetto posteriore e 2 in materiale composito( fibra di carbonio, fibra di vetro, plastica…), sotto al vano bagagli.

Quest’ultimi sono più leggeri dei tradizionali in acciaio, del 50% circa e hanno una capacità complessiva di 14 kg; sono molto robusti e sicuri. (Se volete sapere tutto dei serbatoi in fibra di carbonio, leggete questo articolo all’ interno del sito: SERBATOIO DEL METANO IN FIBRA DI CARBONIO, FACCIAMO CHIAREZZA.).

Capacità vano bagagli tra 280 e 1100 litri

Peso bombole in fibra di carbonio 26 kg ognuna

Vantaggi ambientali, fiscali e di mobilità

Col Metano si emettono meno climalteranti, quali CO2 e soprattutto ossidi d’ azoto e il particolato non viene emesso affatto nell’ aria; la nuova Audi A3 Sportback g-tron essendo monofuel, non paga il bollo o lo ha notevolmente ridotto a seconda della regione d’ immatricolazione; infine grazie alla volatilità del gas Metano, non ci sono restrizioni per i parcheggi sotterranei o per i traghetti ed in alcune regioni, non sono soggette al blocco del traffico.

Articolo precedenteSubaru nella sicurezza, fa il pieno di premi!
Articolo successivoHonda Civic 5 porte 1.0 Turbo!
Sono Emidio Paci e vivo tra le Marche e l’Abruzzo, da sempre sono appassionato di motori e da sempre seguo il mondo automotive, di cui posso dire di essere esperto. Sono un istruttore di guida sicura, la forma mentis che mi deriva dalla frequentazione dei corsi per diventare istruttore, mi permette di poter recensire un'auto, partendo proprio dalla dinamica di guida. Ho frequentato il corso per collaudatore di auto, presso la Driving Experience Academy di Loris Bicocchi e Davide Cironi proprio per affinare le mie conoscenze e per migliorarmi. Ho un attestato di e-mobility. Nel mio sito personale: www.tuttoautomotive.it metto a disposizione del lettore, tutta l’esperienza che ho acquisito negli anni, per offrire un viaggio completo nel mondo delle auto, attraverso un linguaggio semplice, chiaro e adatto a tutti, ma di qualità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui