La Subaru con 9 modelli, è riuscita ad aggiudicarsi premi per la sicurezza.

La Subaru nella sicurezza, è riuscita, grazie all’ottimo lavoro svolto, a far insignire 5 modelli del massimo riconoscimento. Ovvero il TOP SAFETY PICK+.

Forester, Outback, Crosstrek Hybrid* (versione ibrida plug-in per il mercato USA della SUBARU XV), Legacy* e Ascent*.

Poi altri 4 modelli, per un totale di 9 appunto, del TOP SAFETY PICK.

Impreza nelle versioni 5 porte e sedan, Crosstrek e WRX*. Le versioni asteriscate non sono disponibili per il mercato europeo, ma il dato la dice tutta sull’ impegno della casa delle pleiadi per la sicurezza.

lnsurance Institute for Highway Safety (IIHS – Istituto Assicurativo per la Sicurezza Stradale). Si tratta di una organizzazione no-profit statunitense, fondata da aziende assicuratrici nel 1959, che ha come obiettivo la riduzione del numero di incidenti stradali.

Istituto assicurativo per la sicurezza stradale

TOP SAFETY PICK

Per ottenere un premio TOP SAFETY PICK + o TOP SAFETY PICK 2020, i modelli devono ottenere valutazioni come “Buono” (rating massimo) in ciascuno dei sei test di resistenza agli urti dell’IlHS: lato guidatore con piccola sovrapposizione anteriore, lato passeggero con piccola sovrapposizione anteriore, moderata sovrapposizione anteriore, laterale, resistenza del tetto e test dei poggiatesta.
Il test per la collisione frontale con piccola sovrapposizione sul lato passeggero è una novità di questa edizione. I test di piccola sovrapposizione sono progettati per replicare ciò che accade quando solo l’angolo anteriore del veicolo si scontra con un altro veicolo o un oggetto come un albero o un palo della luce.

Crash test

EyeSight

Inoltre, i veicoli devono anche far registrare un rating dei fari pari a “Buono” o “Accettabile” ed essere dotati di un sistema di prevenzione degli incidenti frontali che ottenga valutazioni “Avanzate” o “Superiori” sia nei test tra due veicoli che tra veicolo e pedone. Quest’ultimo è un’altra novità introdotta dall’IlHS per riconoscere i massimi livelli di sicurezza. Tutti i modelli Subaru che hanno vinto il premio IIHS sono dotati del sistema di assistenza alla guida EyeSight, tecnologia distintiva del costruttore nipponico.

Subaru e altre case automobilistiche si sono impegnate volontariamente a inserire di serie la frenata automatica di emergenza su quasi tutti i loro modelli entro il 2022. Questo impegno volontario richiede solo sistemi che aiutano a evitare incidenti con altri veicoli, ma con la sua tecnologia EyeSight, la Casa delle Pleiadi è si è impegnata a includere anche un sistema di prevenzione capace di riconoscere e proteggere i pedoni.

Concluderei dicendo che il marchio Subaru, non è solo appannaggio dei palati fini, grazie alle ottime doti dinamiche fornite dal baricentro basso conferitogli dal motere boxer(cilindri contrapposti) o dalla trazione integrale intelligente, ma è un marchio per tutti, nessuno escluso, grazie agli sforzi della casa, atti al miglioramento continuo della sicurezza di marcia.

Articolo precedenteE-GAP e l’ennesima genialata…
Articolo successivoNUOVA AUDI A3 SPORTBACK G-TRON
Sono Emidio Paci e vivo tra le Marche e l’Abruzzo, da sempre sono appassionato di motori e da sempre seguo il mondo automotive, di cui posso dire di essere esperto. Sono un istruttore di guida sicura, la forma mentis che mi deriva dalla frequentazione dei corsi per diventare istruttore, mi permette di poter recensire un'auto, partendo proprio dalla dinamica di guida. Ho frequentato il corso per collaudatore di auto, presso la Driving Experience Academy di Loris Bicocchi e Davide Cironi proprio per affinare le mie conoscenze e per migliorarmi. Ho un attestato di e-mobility. Nel mio sito personale: www.tuttoautomotive.it metto a disposizione del lettore, tutta l’esperienza che ho acquisito negli anni, per offrire un viaggio completo nel mondo delle auto, attraverso un linguaggio semplice, chiaro e adatto a tutti, ma di qualità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui