Proprio così, la Lamborghini Essenza, verrà prodotta in soli 40 esemplari, verosimilmente ad un prezzo superiore ai 2.000.000 di euro ed è un’ auto pronto corsa utilizzabile solo in pista. Semplicemente unica!

Il motore, il cambio e l’ aerodinamica, sono straordinari, vediamo perché.

Gli ingegneri della Lamborghini, hanno fatto un lavoro eccezionale, per tirar fuori dal motore della Lamborghini Essenza 830 cv di potenza; un 6,5 litri V12, aspirato!

Avete letto bene, aspirato. Gli ingegneri non sono ricorsi a “trucchetti”vari, quali TURBO o IBRIDAZIONE, ma ad uno straordinario effetto RAM, ovvero al contributo della sovralimentazione dinamica alle alte velocità.

Lamborghini Essenza SCV12!

Effetto RAM

Mi spiego.

Tirar fuori, tutti quei cavalli (830) da un motore aspirato, anche se di elevata cubatura, senza sovralimentazione Turbo e senza motori elettrici che aiutano è davvero difficile, ma a sant’ Agata bolognese, ci sono riusciti, con uno straordinario effetto RAM appunto, ovvero l’ ottimizzazione del riempimento dei cilindri in fase di aspirazione. Pensiamo per un’ attimo, alla quantità d’ aria e con quale turbolenza l’ aria aspirata riesce ad entrare nel cilindro, quando il regime di rotazione del motore è vicino agli 8.000 g/m, grazie alla depressione che si crea, bene, questo è l’ effetto RAM ovvero effetto Turbo in un motore aspirato. Perché effetto Turbo?

Semplice, perché una turbina per sovralimentare un motore, fà proprio questo, cioè immette aria compressa e fresca, grazie al turbocompressore e all’ intercooler nei cilindri, quando la valvola di aspirazione è aperta. 

Cambio X-trac

La potenza è da gestire con un inedito cambio portante 6 rapporti X-trac, posto trasversalmente sul retrotreno e abbinato alla trazione posteriore, per garantire compattezza, continuità strutturale e maggiore rigidezza torsionale. Eccezionale il rapporto peso/potenza di 1,66 kg/CV, grazie all’inedito telaio monoscocca in fibra di carbonio, e non abbinato a un rollcage in acciaio: #essenzascv12 è la prima GT progettata per rispettare gli standard di sicurezza del regolamento FIA destinato ai prototipi.

Cockpit Lamborghini Essenza-Volante ispirato alle auto di F1

Che vogliamo dire dell’ handling e dell’ aerodinamica?

Sospensioni push-rod

Anche qui il meglio che un ‘ auto da corsa possa desiderare: sospensioni posteriori push-rod installate direttamente sul cambio. Completano il panorama gli pneumatici slick Pirelli specifici montati su cerchi in magnesio da 19 pollici all’anteriore e da 20 pollici al posteriore, che evidenziano dischi e pinze freno sviluppati da Brembo Motorsport.

Lamborghini Essenza-Dettagli aerodinamici

L’aerodinamica è figlia dell’esperienza #Lamborghini Squadra Corse nelle competizioni GT e assicura un livello di efficienza e deportanza superiore a quello di una vettura GT3, con un valore di 1.200 kg a 250 km/h. Il cofano anteriore presenta la doppia presa d’aria con costola centrale, tipica delle Huracán da competizione, che separa i flussi di aria calda provenienti dal radiatore e convoglia l’aria fredda verso l’airscoop posto al centro del tetto. Sempre all’anteriore spiccano splitter e le due appendici laterali; sulle fiancate i flussi destinati al raffreddamento di motore e cambio sono stati ottimizzati attraverso l’utilizzo di pinne verticali poste sui brancardi. Completa il pacchetto aerodinamico la grande ala posteriore regolabile e dal doppio profilo.

Il design di #essenzascv12 è frutto del lavoro creativo del #Lamborghini Centro Stile, che dalla fondazione di Squadra Corse ha disegnato tutte le vetture da corsa di Sant’Agata Bolognese.

Gioiello aerodinamico-Lamborghini Essenza

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui